Its Energia e Ambiente, al via nuovi laboratori tecnologici aperti alle imprese del settore
06/03/2013

L’alta formazione post diploma in Toscana guarda alla green economy, qualificandosi come strumento avanzato che raccoglie le esigenze di crescita e innovazione della piccola e media impresa. Unico Istituto tecnico superiore nell’area dell’efficienza energetica sul panorama regionale, l’Its Energia e Ambiente di Colle di Val d’Elsa, in provincia di Siena, arricchisce l’offerta didattica con l’inaugurazione di nuovi laboratori ad altissima specializzazione, aperti agli studenti ma anche alle aziende del settore. L’evento, in programma giovedì 14 marzo, sarà la prima occasione per presentare ufficialmente l’Its e riunire tutti i soggetti promotori della Fondazione tra i quali c’è Nova.e, la società partecipata da Sienambiente e Estra operante nel campo delle rinnovabili.
L’evento d’inaugurazione dei laboratori sarà l’occasione per parlare del ruolo degli Istituti tecnici superiori come canali formativi paralleli ai percorsi accademici, a forte integrazione con la realtà d’impresa: il 50 per cento dei docenti proviene dal mondo del lavoro e i ‘super tecnici’ in uscita rispondono al profilo richiesto dalle imprese, assicurando migliori opportunità occupazionali. Da novembre 2011, nella sede dell’Istituto di Colle, hanno preso avvio i primi due corsi biennali post diploma sulle fonti rinnovabili di energia e l’efficienza energetica, finanziati dal Miur, e sono state promosse iniziative qualificanti per l’attività formativa degli studenti, come gli stage aziendali all’estero della durata di tre mesi.
“Gli Its sono una delle maggiori novità nel mondo dell'alta formazione in Italia - commenta Luciano Carapelli, presidente della Fondazione Its Energia e Ambiente - e la Toscana non si è voluta far sfuggire l’occasione di investire in un settore, quello dell’efficienza energetica, costruendo un percorso formativo pensato e strutturato con le aziende. Il nostro obiettivo è duplice: creare figure professionali specialistiche, aiutando i giovani a entrare nel mondo del lavoro e favorire il trasferimento tecnologico verso le verso le piccole e medie aziende del territorio”.
Il programma della giornata. Del presente e del futuro dell’Its Energia e Ambiente parleranno Paolo Brogioni, sindaco di Colle di Val d’Elsa, che porterà i saluti; Laura Marini, dirigente Miur, che interverrà sugli Its in Italia; Luciano Carapelli, presidente Fondazione Its Energia e Ambiente, per una panoramica sulle attività e le prospettive della Fondazione; Simone Bezzini, presidente della Provincia di Siena, per parlare di green economy come motore di sviluppo del territorio; Walter Mosa, vice presidente Fondazione Its Energia e Ambiente e Dirigente Power One, sul ruolo delle aziende negli Istituti tecnici superiori e Luca Dal Fabbro, presidente Domotecnica, sul tema dell’innovazione tecnologica nel campo del risparmio energetico.
Seguiranno le testimonianze degli allievi Its del 1° e 2° corso per Tecnico superiore per la gestione e la verifica di impianti energetici. Le conclusioni saranno affidate a Stella Targetti, vicepresidente e assessore all’Istruzione della Regione Toscana, che parlerà del ruolo della Regione nell’istruzione tecnica superiore. Al termine dei lavori, Giampaolo Manfrida, docente dell’Università di Firenze, accompagnerà gli ospiti nella visita guidata ai nuovi laboratori, finanziati dal Comune di Colle di Val d’Elsa attraverso risorse regionali. Nel pomeriggio, si terrà una sessione di lavoro dedicata agli Istituti tecnici superiori nel settore dell’efficienza energetica e delle energie rinnovabili, dove si confronteranno i rappresentanti degli Its presenti in Italia nel settore dell’efficienza energetica.
L’Its Energia e Ambiente è costituito come una fondazione di partecipazione che vede fra i 32 soci - di cui 19 fondatori - importanti aziende operanti nel settore energetico, le Province di Siena, Arezzo e Grosseto, il Comune di Colle di Val d’Elsa, ordini professionali, associazioni di categoria, Dipartimenti e Poli tecnologici espressione delle università toscane, oltre ai più rappresentativi fra gli Istituti scolastici di ambito tecnico del territorio. L’Istituto tecnico superiore, che si pone come riferimento di area vasta comprendente tutto il sud della Toscana e ha sede nello storico “Palazzone” di Colle di Val d’Elsa, dove opera Crea, Centro ricerca energia e ambiente, con cui l’Its condivide esperienze, attrezzature e servizi.

.