Life Re Mida, gli studenti del Sarrocchi in Regione
18/12/2018


Sono stati presentati venerdi a Firenze, nella sede della Regione Toscana, i due video realizzati dagli studenti dell’Istituto Sarrocchi di Siena sul progetto europeo Life Re Mida. L’iniziativa, nata durante l’Open day di Sienambiente, ha coinvolto la classe V A indirizzo chimico,  la V E e la V F dell’indirizzo di scienze applicate. Gli studenti hanno realizzato due spot: il primo, con un taglio didattico, documenta e racconta l’esperienza delle classi negli impianti di Sienambiente durante le visite e le giornate di approfondimento; il secondo, è un video di promozione e divulgazione sulla tematica delle discariche chiuse e sulla soluzione proposta dalla ricerca.

Nel corso dell’evento a Firenze sono stati presentati anche i risultati del progetto europeo coordinato dal Dipartimento di Ingegneria industriale dell’Università degli studi di Firenze, con partner la Regione Toscana, CSAI per l’impianto Podere Il Pero, a Castiglion Fibocchi (Arezzo) e Sienambiente per la discarica Le Fornaci a Monticiano (Siena). «Si tratta di una progettazione tutta in house e si svolge su impianti della Toscana. Questo – ha commentato l’assessore regionale all’Ambiente, Federica Fratoni, intervenendo alla mattinata di lavori che concludono il triennio di sperimentazioni di Life Re Mida – ci consente di essere una regione all’avanguardia sul tema, tanto è vero che il primo risultato tangibile e di grande portata è l’elaborazione di queste Linee guida che permetteranno di realizzare l’impiantistica sviluppata».

In estrema sintesi, trasformando il metano in anidride carbonica si riduce di 28 volte l’impatto in termini di gas serra, e al contempo si rende possibile una significativa riduzione dei composti odorigeni (intorno al 70%). Grazie alle nuove Linee guida che indicano nella biofiltrazione una possibile soluzione ai problemi legati alla gestione del gas di discarica, la Toscana è la prima regione in Italia a individuare una risposta a una tematica tanto attuale e finora difficile da risolvere, dispendiosa e inquinante.

Gli studenti del Sarrocchi sono riusciti a ben sintetizzare queste temi e problematiche nei loro video

https://www.youtube.com/watch?v=G8iKgc25LOM

https://www.youtube.com/watch?v=R7XJWq_Sjts