Sienambiente in linea con le disposizioni regionali. Il lavoro sul campo negli impianti
07/04/2020

Sienambiente mette in campo una serie di misure straordinarie per i propri dipendenti e per la gestione degli impianti, in coerenza con le recenti disposizioni regionali. Sul fronte del personale degli uffici amministrativi è stato prorogato fino al 19 aprile il Piano straordinario per consentire lo svolgimento delle principali attività da remoto, garantendo la continuità operativa. Il lavoro degli impianti prosegue, invece, grazie alla quotidiana presenza fisica degli operatori che nel rispetto delle misure di prevenzione e protezione, rendono possibile un servizio essenziale per la comunità. Inoltre, per poter rispondere a un eventuale rallentamento della filiera del riciclo, in linea con quanto disposto dall’ordinanza regionale emanata ieri, Sienambiente è pronta a richiedere alla Regione Toscana una deroga alla quantità di stoccaggio dei flussi derivanti dalla lavorazione delle raccolte differenziate.

Il presidente di Sienambiente Alessandro Fabbrini spiega così l’attuale momento. “In un contesto di emergenza per il Paese la risposta che dobbiamo dare come azienda al servizio del territorio è quella di continuare a lavorare, salvaguardando per prima cosa i dipendenti e intervenendo con misure supplementari per assicurare la corretta gestione dei rifiuti - spiega Fabbrini. Pur con molte difficoltà causate da questa straordinaria situazione, gli impianti non solo sono ben funzionanti, ma sono in grado di rispondere bene alla recente ordinanza approvata dalla Regione Toscana. Oltre alla gestione ordinaria, la dotazione impiantistica si sta dimostrando fondamentale anche durante questa fase dove il nostro personale è impegnato ogni giorno per assicurare il funzionamento di tutti i siti. A loro va un ringraziamento particolare perché nonostante le numerose complicazioni non hanno fatto mancare la consueta dedizione nello svolgere le loro mansioni”.

Proprio a tutela della salute dei dipendenti, Sienambiente ha stipulato un’assicurazione straordinaria integrativa per un eventuale contagio da Covid-19 che sarà valida per tutto il 2020. La polizza prevede un pacchetto di misure integrative e indennità per eventuali giorni di ricovero e per la convalescenza, oltre all'attivazione di una serie di prestazioni per l'assistenza post ricovero a sostegno sia dei dipendenti che dello loro famiglie.

Le disposizioni supplementari riguardano in particolar modo l’aumentata capacità di stoccaggio dei rifiuti che potrebbe rendersi necessaria nel caso di un rallentamento della filiera del recupero di materia e degli sbocchi di alcuni materiali destinati alle aziende manifatturiere specializzate nel riciclo, in Italia e all’estero. Nell’impianto di riciclo delle Cortine, è possibile stoccare in completa sicurezza, una quantità di rifiuti oltre il 20% rispetto alle autorizzazioni. Infine, come richiesto dall’ordinanza regionale, Sienambiente è  disponibile qualora vi fossero delle richieste specifiche e nei limiti delle capacità tecnologiche, ad accogliere i rifiuti provenienti da tutto il territorio regionale per assicurare lo smaltimento dei rifiuti urbani.