EDUCAZIONE AMBIENTALE

Nella sua storia, Sienambiente si è resa disponibile a collaborare con enti, scuole e amministrazioni pubbliche e private per la realizzazione di progetti di educazione ambientale.

La continua e costante attenzione alle proposte e alle iniziative degli insegnanti, hanno fatto di Sienambiente un interlocutore di riferimento per il mondo delle scuola e un partner importante per i progetti di educazione e sensibilizzazione promossi in ambito provinciale e regionale.

Sienambiente, compatibilmente con le proprie esigenze di servizio, collabora con le scuole nei seguenti modi:
– lezioni in aula: laddove gli insegnanti ritengono opportuno integrare il percorso formativo dei ragazzi in tema ambientale
– visite agli impianti: i tecnici di Sienambiente accompagnano i ragazzi nelle visite agli impianti di Cortine, Poggio alla Billa e di Foci
– partecipazione a progetti che affrontano il tema della corretta gestione dei rifiuti

Progetto Amici delle Cortine

Spiegare ai bambini, con un linguaggio semplice e diretto, i benefici del riciclo, dell’economia circolare e il ruolo degli impianti nella gestione dei rifiuti. Nasce con questo obiettivo la nuova visita ludico/emozionale di Sienambiente, un nuovo format studiato per le scuole primarie e medie inferiori che offre un bilanciamento tra la parte didattica di illustrazione dell’impianto e quella che punta maggiormente su interazione ed emotività.

Con questo nuovo format i bambini potranno assistere alle “incursioni teatrali” ideate per mettere in luce i vantaggi per l’ambiente di una buona gestione dei rifiuti e i comportamenti sbagliati o dannosi per il riciclo, come gli errati conferimenti. Dopo la lezione in aula nella quale vengono illustrate le principali caratteristiche dell’impianto, i bambini incontrano tre personaggi: la signora anziana, convinta che tutti i rifiuti finiscono in discarica salvo poi ricredersi dopo aver visto il lavoro nell’impianto; la contadina, utilizzatrice del compost di Sienambiente che loda le reali caratteristiche e le proprietà nutritive dell’ammendante; un’”oggetto parlante” (una bottiglia di plastica), il quale racconta il suo viaggio, da oggetto a nuovo oggetto, verso una nuova vita, quella permessa appunto dal riciclo.

Durante la visita, inoltre, viene consegnato ai docenti un kit didattico con informazioni, curiosità e quiz da utilizzare come strumento di verifica dell’acquisizione delle informazioni fornite.
 

Scarica il Materiale Didattico
Scuola Primaria

Scarica il Materiale Didattico
Scuola Secondaria di Primo Grado